Purple Search - If you are looking for something special on this blog

Me, Myself & I

My photo

I am a localization manager/translator and intercultural consultant living in Berlin (Germany), passionate about languages, cultures, diversity management, dancing and good movies.  

Interested in intercultural communication and/or diversity management? In the mood for a Tandem-partner or looking for someone willing to learn Spanish with you? Desperately seeking an enthusiastic dance partner for salsa, bachata, swing or charleston?
Hoping to find a blogging buddy willing to inspire and motivate you?

Just drop me a line for a coffee. I am always thankful for the chance to get to know interesting and fascinating people like you.
Copyright Azzurra Camoglio. Powered by Blogger.

Purple Disclaimer

A Lot Like Purple is my personal blog.
I'm the only person responsible for its content and the views and opinions expressed here are solely mines.
What I write doesn't represent my clients or any other group, organization or agency.

If you notice something inaccurate, not valid any longer or inappropriate, I am looking forward to your feedback.
The honesty and politeness of comments are guaranteed.

Tuesday, March 12, 2013

Che cosa significa amare qualcuno? Orson Welles diceva...

Che cosa significa amare qualcuno? Significa volergli bene? Aiutarlo? Stargli accanto nei momenti difficili? Desiderarlo? Averne bisogno? Lasciarlo in pace anche quando non vorremmo?

Significa desiderare il meglio per lui anche a costo di sacrificarsi in prima persona? Dargli dei consigli disinteressati? O semplicemente accettarlo così com'è, senza cercare di cambiarlo? 

Spesso non amiamo davvero qualcuno, ma l'idea di qualcuno. L'idea di come potrebbe essere la nostra vita insieme a questo qualcuno, se solo la persona fosse come noi la desideriamo. Se solo la persona ci amasse come noi desideriamo essere amati. Se solo la persona ci desse quello che noi vogliamo ricevere.

Che cosa succederebbe se fossimo pronti ad accettare quello che la persona è in grado di darci, anche se non si tratta di quello che noi vorremmo? Forse è questo il vero amore?

[Un amore grande e sfortunato, nella vita come sullo schermo:
Orson Welles e Rita Hayworth in La signora di Shanghai (1947)]

Non ricordo se sia stato Orson Welles o Marlon Brando ad affermare in un'intervista, secoli fa, che la vera accettazione di una persona coi suoi lati positivi e negativi è l'unica vera forma d'amore possibile. Vale per l'amore, l'amicizia, i rapporti di lavoro, diceva Orson. O forse era Marlon...

Non mi chiedo se sia facile o meno. So che non è facile e che spesso è anzi molto difficile, se non quasi impossibile.
Mi chiedo invece: ne vale la pena? Vale la pena di amare qualcuno pur sapendo che non potrà mai darci ciò di cui abbiamo bisogno e che desideriamo?

E se quello che riceviamo dalla persona che amiamo non fosse abbastanza?
Si può scegliere di non amare qualcuno?

Versione in inglese di questo post - English version

Post precedente:
Mae West, l'arte d'amare & il silenzio d'oro

Tags: Amore, Accettazione, Orson Welles, Marlon Brando

No comments:

Post a Comment